Nabil Rossi e Federica Zenoni vincono a Torre Boldone

Nabil Rossi e Federica Zenoni vincono a Torre Boldone

Nabil Rossi e Federica Zenoni vincono a Torre Boldone

Nella prima gara senza pioggia il Fosso si conferma con 360 partecipanti.

La gara

Nella seconda tappa senza Carrara a vincere è stato Nabil Rossi, 24enne dell’Atletiva Val Brembana, ma il leader del Criterium rimane Mauro Previtali. Sorprese anche in campo femminile, con la vittoria di Federica Zenoni. Anche in questo caso, però, la testa della classifica è rimasta alla leader in carica, Daniela Majer.

 

Pre-gara: 360 runners a Torre Boldone

Sono stati circa 360 gli atleti che sin dal tardo pomeriggio di oggi, mercoledì 29 maggio, sono giunti al campo sportivo di Torre Boldone per la sesta tappa del Criterium. Un vero e proprio giro di boa, prima delle ultime cinque gare del venerdì che sanciranno il vincitore di questo Fosso Bergamasco 2019.

Sin dal pomeriggio l’atmosfera è stata riscaldata dalle gare dei giovanissimi, che hanno corso su distante differenti in pista a seconda delle categorie d’età.

 

La gara: vincono Rossi e Zenoni

Alle 20:30 ha preso invece avvio la gara valida come sesta tappa del Fosso Bergamasco 2019.
In campo maschile si è imposto, per la prima volta in questa edizione, Nabil Rossi, con il tempo di 23 minuti e 28 secondi. Dietro di lui con appena un secondo di distacco il vincitore della tappa barianese del circuito, Emilio Elena, mentre al terzo posto si è imposto l’atleta dell’Asd Atletica Sarnico Omar Zanetti.
In campo femminile a vincere è stata invece la giovanissima Federica Zenoni, che ha tagliato il traguardo in 25 minuti e 14 secondi, con oltre un minuto di vantaggio da Elisabetta Manenti. Terza classificata invece Samantha Galassi.

 

Le categorie

Al termine della gara, e dopo aver recuperato le forze grazie al ricco ristoro finale allestito dai volontari dell’Atletica “La Torre”, gli atleti hanno assistito alle premiazioni, che hanno visto premiati i leader della classifica a punti, Mauro Previtali e Daniela Majer, oltre ai primi cinque o sette atleti e le prime cinque o sette atlete di ciascuna delle categorie previste dal regolamento.
Premi speciali anche per quattro corridori speciali: il meno giovane della gara, Giulio Maffioletti, e la meno giovane, Elisa Pelliccioli, e i primi due atleti dell’atletica “La Torre”: Fabio Coduto e Alessandra Lussana.
Ecco i nomi di tutti i premiati per le categorie, insieme ad alcune foto della gara:

CATEGORIA A

1- Nabil Rossi

2- Emilio Elena

3- Hamocch AbdelTabbar

4- Andrea Finazzi

5- Manuel Scarpellini

6- Simone Viola

7- Simone Agliardi

8- William Belloni

CATEGORIA B

1- Omar Zanetti

2- Alex Lanfranchi

3- Donatello Rota

4- Giorgio Soldani

5- Ivan Angiolini

6- Fabio Coduto

7- Carlo Beltrami

CATEGORIA C

1- Mauro Previtali

2- Antonio Belotti

3- Marco Tiraboschi

4- Marco Giuliano Giupponi

5- Paolo Valoti

6- Alberto Parigi

7- Mauro Arnoldi

CATEGORIA D

1- Paolo Guerino Tomasoni

2- Marco Gaviraghi

3- Angelo Marco Bettinelli

4- Marco Pasinetti

5- Ippolito Dominoni

6- Renato Gatti

7- Sandro Ferrari

CATEGORIA E

1- Gianfranco Mazzucchelli

2- Giuseppe Fagiani

3- Roberto Battaglini

4- Claudio Nessi

5- Ivo Chiapparini

6- Flavio Mangili

7- Giovanni Susca

CATEGORIA F

1- Federica Zenoni

2- Elisabetta Manenti

3- Samantha Galassi

4- Alice Colonetti

5- Sara Oprandi

6- Giulia Goglio

7- Alessandra Maffi

8- Daniela Benaglia

CATEGORIA G

1- Chiara Milanesi

2- Lara Birolini

3- Daniela Majer

4- Gaia Sanzogni

5- Fabiola Callegari

6- Valentina Galbuseri

7- Eveline Muriira

CATEGORIA H

1- Maria Claudia Cossetti 

2- Elisa Pelliccioli

3- Cristina Zana

4- Carolina Tiraboschi

5- Giuseppina Aceti

6- Lucia Dozio

7- Alessandra Lussana

 

Ecco alcune foto della serata: