A Treviglio cambiano i leader: Emilio Elena e Fabiola Callegari in testa al Fosso

A Treviglio cambiano i leader: Emilio Elena e Fabiola Callegari in testa al Fosso

A Treviglio cambiano i leader: Emilio Elena e Fabiola Callegari in testa al Fosso

Poco meno di 400 i partecipanti dell’ottava tappa del Fosso, il “Giro del campanile” di Treviglio.

La tappa

Prima sconfitta in gara per il dominatore, fino ad ora, di questo Fosso Bergamasco, Raffaele Carrara, che dopo una gara combattuta fino all’ultimo metro si arrende a Emilio Elena e Nabil Rossi. E’ proprio Elena a vincere la tappa e conquistare, con questo successo, la vetta della classifica generale. Tra le donne, invece, assenti Alice Colonetti e Daniela Majer, con Elisabetta Manenti facile vincitrice della tappa. Nella classifica a punti, però, la nuova leader è Fabiola Callegari.

 

Pre-gara: dopo l’afa il temporale, ma il Fosso sfiora i 400 atleti

Sono stati quasi 400 – 20 in più dello scorso anno – gli atleti che sin dal tardo pomeriggio di oggi, venerdì 14 giugno, hanno raggiunto il punto di ritrovo della tappa trevigliese – ottava del circuito – valida come ottava gara del Criterium 2019.

A caratterizzare il pre-gara degli atleti è stato il gran caldo, accompagnato dall’afa, che non è però durata a lungo. Poco dopo le 20:30, infatti, quando è iniziata la gara, la pioggia si è abbattuta sugli atleti per circa 20 minuti.

 

La gara: Emilio Elena batte Carrara, Manenti continua a vincere

In campo maschile si è imposto, al termine di un’incredibile volata con Nabil Rossi e Raffaele Carrara, Emilio Elena. Dietro di lui con solo mezzo secondo di distacco proprio Nabil Rossi, seguito a stretto giro dal – fino ad oggi imbattuto – favorito della tappa, Raffaele Carrara.
In campo femminile a vincere è stata invece la veterana Elisabetta Manenti con il tempo di 24 minuti e 42 secondi, capace di staccare di quasi un minuto Chiara Milanesi, seguita a stretto giro da Valeria Tiburzi.

 

Le categorie

Al termine della gara, e dopo aver recuperato le forze grazie al ricco ristoro finale allestito dai volontari dell’Avis Treviglio G.P. Brusaferri, gli atleti hanno assistito alle premiazioni, che hanno visto premiati i nuovi leader della classifica a punti, Emilio Elena e Fabiola Callegari, oltre ai primi cinque atleti di ciascuna delle categorie previste dal regolamento.

Alcuni speciali premi sono stati consegnati a podisti estratti a caso in base alla posizione di classifica: il 100esimo, il 150esimo, il 200esimo, il 250esimo, il 300esimo e il 350esimo classificato.

Ecco i nomi di tutti i premiati, insieme ad alcune foto della gara:

PREMI A SORTEGGIO

100esimo classificato: Valeria Tiburzi

150esimo classificato: Marco Faccanoni

200esimo classificato: Barbara Ribolla

250esimo classificato: Osvaldo Moioli

300esimo classificato: Michel Fratus

350esimo classificato: Roberta Parisi

CATEGORIA A

1- Emilio Elena

2- Nabil Rossi

3- Raffaele Carrara

4- Andrea Ernesto Assanelli

5- Simone Fumagalli

CATEGORIA B

1- Mattia Bertocchi

2- Giorgio Soldani

3- Yassine Khalfaoui

4- Carlo Beltrami

5- Marco Albini

CATEGORIA C

1- Allessandro Claut

2- Antonio Belotti

3- Mauro Previtali

4- Claudio Gamba

5- Marco Giuliano Giupponi

CATEGORIA D

1- Giorgio Campana Binaghi

2- Marco Gaviraghi

3- Mauro Gagliardini

4- Angelo Marco Bettinelli

5- Daniele Spreafico

CATEGORIA E

1- Gianfranco Mazzucchelli

2- Giuseppe Fagiani

3- Claudio Nessi

4- Franco Possoni

5- Giovambattista Palazzini

CATEGORIA F

1- Elisabetta Manenti

2- Diana Gusmini

3- Sarah Zerbini

4- Sara Panzeri

5- Sara Oprandi

CATEGORIA G

1- Chiara Milanesi

2- Katiuscia Nozza Bielli

3- Roberta Locatelli

4- Valentina Galbuseri

5- Fabiola Callegari

CATEGORIA H

1- Valeria Tiburzi

2- Nadia Calvi

3- Anna Carla Gherardi

4- Cristina Zana

5- Nunzia Angela Speranza

Ecco alcune foto della serata:

Raffaele Carrara torna e vince a Stezzano

Raffaele Carrara torna e vince a Stezzano

Raffaele Carrara torna e vince a Stezzano

411 i partecipanti della settima tappa del Fosso, la corsa “Tra le ville e la Storia” di Stezzano.

La tappa

dopo due settimane di assenza, il grande favorito di questo Fosso 2019, Raffaele Carrara, è tornato a gareggiare, vincendo la tappa di ieri sera a Stezzano. Tra le donne, invece, Alice Colonetti è riuscita a battere Elisabetta Manenti, anche se la leader del circuito rimane per ora Daniela Majer.

Pre-gara: 411 atleti in quel di Stezzano

Sono stati oltre 400 – 411, per la precisione – gli atleti che sin dal tardo pomeriggio di ieri, venerdì 7 giugno, hanno raggiunto piazza Libertà, in centro a stezzano, per la settima tappa del Criterium 2019.

A partire dalle 19 si sono svolte alcune gare promozionali riservate ai bambini fino ai 12 anni, che hanno percorso brevi circuiti ad anello nel centro urbano. Alle 20:30, invece, è iniziata la tappa più veloce e corta del Fosso.

La gara: Carrara torna e vince, Colonetti batte Manenti

In campo maschile si è imposto, per la quinta volta su cinque partecipazioni, Raffaele Carrara. Dietro di lui con appena un secondo di distacco il vincitore della tappa barianese del circuito, Emilio Elena, mentre al terzo posto si è piazzato Nabil Rossi, che la scorsa settimana aveva trionfato a Torre Boldone.
In campo femminile a vincere è stata invece la giovanissima Alice Colonetti, che dopo un primo giro alle spalle di Elisabetta Manenti ha recuperato terreno staccando l’atleta martinenghese di 21 secondi. Terza classificata invece Chiara Milanesi.

 

Le categorie

Al termine della gara, e dopo aver recuperato le forze grazie al ricco ristoro finale allestito dai volontari dell’Atletica Stezzano, gli atleti hanno assistito alle premiazioni, che hanno visto premiati i leader della classifica a punti, Mauro Previtali e Daniela Majer, che ha però subito un infortunio muscolare, oltre ai primi tre atleti assoluti in campo maschile e femminile e i primi sei atleti e le prime sei atlete di ciascuna delle categorie previste dal regolamento.
Ecco i nomi di tutti i premiati per le categorie, insieme ad alcune foto della gara:

ASSOLUTI MASCHILE:

1- Raffaele Carrara

2- Emilio Elena

3- Nabil Rossi

ASSOLUTI FEMMINILE:

1- Alice Colonetti

2- Elisabetta Manenti

3- Chiara Milanesi

CATEGORIA A

1- Hamocch AbdelTabbar

2- Roberto Avogadr

3- Matteo Fabbris

4- Simone Fumagalli

5- Giuliano Noris

6- Simone Viola

CATEGORIA B

1- Mattia Bertocchi

2- Donatello Rota

3- Matteo Patelli

4- Giorgio Soldani

5- Yassine Khalfaoui

6- Francesco Spinelli

CATEGORIA C

1- Mauro Previtali

2- Danilo Bosio

3- Antonio Belotti

4- Marco Giuliano Giupponi

5- Michele Dall’Ara

6- Alberto Parigi

CATEGORIA D

1- Giorgio Campana Binaghi

2- Paolo Guerino Tomasoni

3- Emanuele Zenucchi

4- Marco Gaviraghi

5- Angelo Marco Bettinelli

6- Mauro Gagliardini

CATEGORIA E

1- Massimo Riva

2- Gianfranco Mazzucchelli

3- Giuseppe Fagiani

4- Giovambattista Palazzini

5- Roberto Battaglini

6- Claudio Nessi

CATEGORIA F

1- Irene Faccanoni

2- Diana Gusmini

3- Sarah Zerbini

4- Sara Panzeri

5- Sara Oprandi

6- Federica Zanga

CATEGORIA G

1- Katiuscia Nozza Bielli

2- Roberta Locatelli

3- Fabiola Callegari

4- Valentina Galbuseri

5- Lara Birolini

6- Barbara Ribolla

CATEGORIA H

1- Valeria Tiburzi

2- Nadia Calvi

3- Anna Carla Gherardi

4- Cristina Zana

5- Elisa Pelliccioli

6- Giuseppina Aceti

Ecco alcune foto della serata:

Nabil Rossi e Federica Zenoni vincono a Torre Boldone

Nabil Rossi e Federica Zenoni vincono a Torre Boldone

Nabil Rossi e Federica Zenoni vincono a Torre Boldone

Nella prima gara senza pioggia il Fosso si conferma con 360 partecipanti.

La gara

Nella seconda tappa senza Carrara a vincere è stato Nabil Rossi, 24enne dell’Atletiva Val Brembana, ma il leader del Criterium rimane Mauro Previtali. Sorprese anche in campo femminile, con la vittoria di Federica Zenoni. Anche in questo caso, però, la testa della classifica è rimasta alla leader in carica, Daniela Majer.

 

Pre-gara: 360 runners a Torre Boldone

Sono stati circa 360 gli atleti che sin dal tardo pomeriggio di oggi, mercoledì 29 maggio, sono giunti al campo sportivo di Torre Boldone per la sesta tappa del Criterium. Un vero e proprio giro di boa, prima delle ultime cinque gare del venerdì che sanciranno il vincitore di questo Fosso Bergamasco 2019.

Sin dal pomeriggio l’atmosfera è stata riscaldata dalle gare dei giovanissimi, che hanno corso su distante differenti in pista a seconda delle categorie d’età.

 

La gara: vincono Rossi e Zenoni

Alle 20:30 ha preso invece avvio la gara valida come sesta tappa del Fosso Bergamasco 2019.
In campo maschile si è imposto, per la prima volta in questa edizione, Nabil Rossi, con il tempo di 23 minuti e 28 secondi. Dietro di lui con appena un secondo di distacco il vincitore della tappa barianese del circuito, Emilio Elena, mentre al terzo posto si è imposto l’atleta dell’Asd Atletica Sarnico Omar Zanetti.
In campo femminile a vincere è stata invece la giovanissima Federica Zenoni, che ha tagliato il traguardo in 25 minuti e 14 secondi, con oltre un minuto di vantaggio da Elisabetta Manenti. Terza classificata invece Samantha Galassi.

 

Le categorie

Al termine della gara, e dopo aver recuperato le forze grazie al ricco ristoro finale allestito dai volontari dell’Atletica “La Torre”, gli atleti hanno assistito alle premiazioni, che hanno visto premiati i leader della classifica a punti, Mauro Previtali e Daniela Majer, oltre ai primi cinque o sette atleti e le prime cinque o sette atlete di ciascuna delle categorie previste dal regolamento.
Premi speciali anche per quattro corridori speciali: il meno giovane della gara, Giulio Maffioletti, e la meno giovane, Elisa Pelliccioli, e i primi due atleti dell’atletica “La Torre”: Fabio Coduto e Alessandra Lussana.
Ecco i nomi di tutti i premiati per le categorie, insieme ad alcune foto della gara:

CATEGORIA A

1- Nabil Rossi

2- Emilio Elena

3- Hamocch AbdelTabbar

4- Andrea Finazzi

5- Manuel Scarpellini

6- Simone Viola

7- Simone Agliardi

8- William Belloni

CATEGORIA B

1- Omar Zanetti

2- Alex Lanfranchi

3- Donatello Rota

4- Giorgio Soldani

5- Ivan Angiolini

6- Fabio Coduto

7- Carlo Beltrami

CATEGORIA C

1- Mauro Previtali

2- Antonio Belotti

3- Marco Tiraboschi

4- Marco Giuliano Giupponi

5- Paolo Valoti

6- Alberto Parigi

7- Mauro Arnoldi

CATEGORIA D

1- Paolo Guerino Tomasoni

2- Marco Gaviraghi

3- Angelo Marco Bettinelli

4- Marco Pasinetti

5- Ippolito Dominoni

6- Renato Gatti

7- Sandro Ferrari

CATEGORIA E

1- Gianfranco Mazzucchelli

2- Giuseppe Fagiani

3- Roberto Battaglini

4- Claudio Nessi

5- Ivo Chiapparini

6- Flavio Mangili

7- Giovanni Susca

CATEGORIA F

1- Federica Zenoni

2- Elisabetta Manenti

3- Samantha Galassi

4- Alice Colonetti

5- Sara Oprandi

6- Giulia Goglio

7- Alessandra Maffi

8- Daniela Benaglia

CATEGORIA G

1- Chiara Milanesi

2- Lara Birolini

3- Daniela Majer

4- Gaia Sanzogni

5- Fabiola Callegari

6- Valentina Galbuseri

7- Eveline Muriira

CATEGORIA H

1- Maria Claudia Cossetti 

2- Elisa Pelliccioli

3- Cristina Zana

4- Carolina Tiraboschi

5- Giuseppina Aceti

6- Lucia Dozio

7- Alessandra Lussana

 

Ecco alcune foto della serata:

Il Fosso cambia Leader: è Mauro Previtali la nuova maglia arancio

Il Fosso cambia Leader: è Mauro Previtali la nuova maglia arancio

Il Fosso cambia leader: è Mauro Previtali la nuova maglia arancio

Il meteo non perdona, ma sotto la pioggia battente di Bariano han corso oltre 350 atleti.

Complice l’assenza del leader – ormai ex – della classifica generale, è stato Emilio Elena a tagliare per primo il traguardo in quel di Bariano, al termine di una gara intensa sotto la pioggia battente. In campo femminile si è invece imposta Elisabetta Manenti, anche se la leader della classifica generale rimane, per ora, Daniela Majer.

Pre-gara: 355 runners contro il temporale

Sono stati 355 gli atleti che sin dal tardo pomeriggio di oggi, venerdì 24 maggio, sono giunti al campo sportivo di Bariano per la quinta tappa del Criterium. 
Un ottimo dato, in linea con i numeri dell’anno scorso, per gli organizzatori, visto anche il cielo plumbeo e minaccioso sin dal pomeriggio.

La gara: Emilio Elena vince sotto la pioggia

Alle 20:30, proprio mentre iniziava a piovere, ha preso avvio la gara valida come quinta tappa del Fosso Bergamasco 2019.
In campo maschile si è imposto, per la prima volta in questa edizione, Emilio Elena, che già la settimana scorsa a Valbrembo era arrivato secondo, mentre oggi si è imposto tagliando il traguardo in 21 minuti e 51 secondi. Dietro di lui Roberto Avogadro, staccato di soli 10 secondi. Terzo posto invece per Omar Zanetti giunto al traguardo in 22 minuti e 5 secondi.
In campo femminile si è confermata Elisabetta Manenti: l’atleta di Martinengo ha concluso la propria gara in 24 minuti e 45 secondi, distanziando di poco più di 30 secondi Samantha Galassi. 

 

Le categorie

Al termine della gara, e dopo aver recuperato le forze grazie al ricco ristoro finale allestito dai volontari della Polisportiva Oratorio Bariano, gli atleti hanno assistito alle premiazioni, che hanno visto premiati i leader della classifica a punti, Mauro Previtali e Daniela Majer, oltre ai primi cinque atleti e le prime cinque atlete di ciascuna delle categorie previste dal regolamento.
Premi speciali anche per due fortunati estratti: la 150esima classificata, Nadia Calvi, e il 200esimo, Fernando Rossoni.
Ecco i nomi di tutti i premiati per le categorie, insieme ad alcune foto della gara:

CATEGORIA A

1- Emilio Elena

2- Roberto Avogadro

3- Hamocch AbdelTabbar

4- Matteo Fabbris

5- Simone Viola

6- Imad Ouadani

CATEGORIA B

1- Omar Zanetti

2- Mattia Bertocchi

3- Marco Maderna

4- Andrea Guttadauro

5- Francesco Spinelli

CATEGORIA C

1- Ferruccio Gamba

2- Mauro Previtali

3- Claudio Gamba

4- Mauro Arnoldi

5- Paolo Valoti

CATEGORIA D

1- Giorgio Campana Binaghi

2- Paolo Guerino Tomasoni

3- Emanuele Zenucchi

4- Driss Jezm

5- Marco Gaviraghi

CATEGORIA E

1- Gianfranco Mazzucchelli

2- Giuseppe Fagiani

3- Franco Possoni

4- Roberto Battaglini

5- Claudio Nessi

CATEGORIA F

1- Elisabetta Manenti

2- Samantha Galassi

3- Alice Colonetti

4- Irene Faccanoni

5- Diana Gusmini

6- Sarah Zerbini

CATEGORIA G

1- Chiara Milanesi

2- Daniela Majer

3- Fabiola Callegari

4- Barbara Ribolla

5- Elena Salvi

CATEGORIA H

1- Valeria Tiburzi

2- Anna Carla Gherardi

3- Nadia Calvi

4- Monica Zanga

5- Elisa Pelliccioli

Carrara non si ferma: sua anche la tappa di Valbrembo

Carrara non si ferma: sua anche la tappa di Valbrembo

Carrara non si ferma: sua anche la tappa di Valbrembo

340 i podisti giunti ieri sera a Valbrembo, per la quarta tappa del Criterium 2019 del Fosso Bergamasco.

A trionfare in campo maschile è stato, ancora una volta, l’atleta della Val Brembana Raffaele Carrara, che ha centrato il quarto successo consecutivo con un distacco siderale dal secondo classificato, Emilio Elena. In campo femminile è tornata invece a imporsi Elisabetta Manenti, anche se la leader della classifica generale rimane, per ora, Daniela Majer.

 

Pre-gara: 340 runners sfidano la pioggia

Sono stati 340 gli atleti che sin dal tardo pomeriggio di ieri, venerdì 17 maggio, sono giunti a Valbrembo per la quarta tappa del Criterium. 
Venerdì 17 non poteva che portare un po’ di sfortuna agli organizzatori del Fosso, dal momento che, soprattutto a causa del meteo incerto e che ha minacciato pioggia per buona parte del pomeriggio e della serata, sono stati “appena” – si fa per dire – 340 gli atleti partenti. Al termine delle iscrizioni, si è svolta, come di consueto, a partire dalle 20:15 la gara promozionale riservata a bambini e ragazzi, dopo di che ha avuto inizio la quarta tappa del Fosso.

 

La gara: Carrara non si ferma, ritorna Manenti

Alle 20:30 ha dunque preso avvio la gara valida come quarta tappa del Fosso Bergamasco 2019, la “Valbrembo al Galoppo”.
In campo maschile si è imposto, per la quarta settimana consecutiva, Raffaele Carrara, che ha confermato il dominio delle prime gare sbaragliando la concorrenza di Emilio Elena con un distacco di ben 48 secondi.

E’ tornata a gareggiare e dominare, invece, in campo femminile Elisabetta Manenti: l’atleta di Martinengo ha concluso la propria gara in 29 minuti e 47 secondi, distanziando di oltre un minuto Irene Faccanoni, seconda al traguardo. 

 

Le categorie

Al termine della gara, e dopo aver recuperato le forze grazie al ricco ristoro finale allestito dai volontari dei fòdipe, gli atleti hanno assistito alle premiazioni, che hanno visto premiati i leader della classifica a punti, Raffaele Carrara e Daniela Majer, oltre ai primi cinque atleti e le prime cinque atlete di ciascuna delle categorie previste dal regolamento. Ecco i loro nomi, insieme ad alcune foto della gara:

CATEGORIA A

1- Raffaele Carrara

2- Emilio Elena

3- Hamocch AbdelTabbar

4- Simone Viola

5- Manuel Scarpellini

6- Diego Testa

CATEGORIA B

1- Omar Zanetti

2- Marco Spreafico

3- Andrea Guttadauro

4- Fabio Coduto

5- Giuseppe Fornoni

CATEGORIA C

1- Mauro Previtali

2- Claudio Gamba

3- Ferruccio Gamba

4- Mauro Arnoldi

5- Cristian Terzi

CATEGORIA D

1-Paolo Guerino Tomasoni

2- Mauro Gagliardini

3- Driss Jezm

4- Angelo Bettinelli

5- Marco Gaviraghi

CATEGORIA E

1- Gianfranco Mazzucchelli

2- Giuseppe Fagiani

3- Roberto Battaglini

4- Giovanni Capasso

5- Ivo Chiapparini

CATEGORIA F

1- Elisabetta Manenti

2- Irene Faccanoni

3- Sarah Zerbini

4- Sara Panzeri

5- Lisa Buzzoni

6- Alessandra Maffi

CATEGORIA G

1- Eveline Muriira

2- Daniela Majer

3- Lara Birulini

4- Elena Salvi

5- Fabiola Callegari

CATEGORIA H

1- Monica Zanga

2- Anna Carla Gherardi

3- Elisa Pellicioli

4- Cristina Zana

5- Giuseppina Aceti