Conosciamo la tappa: “Tra le ville e la storia”

In questo articolo potrete trovare tutte le informazioni utili per partecipare alla settima tappa del Fosso Bergamasco 2018, quella di Stezzano, la corsa dal titolo “Tra le ville e la storia”, che venerdì sera vedrà disputarsi la propria prima edizione. Punto di ritrovo, orari, percorso, servizi e ristoro, ecco tutto quel che c’è da sapere sulla corsa di venerdì 8 giugno!

Il ritrovo e gli orari

Il ritrovo della manifestazione sarà presso il centro sportivo di Stezzano in via Isonzo 1, presso la tensostruttura a partire dalle 18:30, quando saranno aperte le iscrizioni alla gara.
Alle 20:15 gli organizzatori sanciranno la chiusura delle iscrizioni, e sarà dato il via alla gara promozionale dedicata ai ragazzi con meno di 12 anni, che correranno lungo un percorso di circa 400 m.
La partenza della tappa del Criterium, invece, sarà effettuata alle 20:30 di fronte alla tensostruttura di via Isonzo e sarà costituita da due giri di circa 3,75 km.

Il percorso

Il percorso, della lunghezza complessiva di circa 7,5 km, si svolgerà in due giri di uguale lunghezza all’interno del centro abitato. E’ un circuito interamente asfaltato e pianeggiante, con soli 30m di brezzolino all’interno del parco comunale, molto veloce ma ricco di curve all’interno del paese e con l’attraversamento del parco un po’ più lento.
Lungo la gara gli atleti passeranno di fronte alle varie ville del paese: si entrerà nella villa comunale e si costeggerà quasi interamente il perimetro di villa Moroni, oltre ad alcuni passaggi vicino a villa Morlani, villa Moscheni e villa Zanchi, cui si passerà di fronte.
L’arrivo sarà posto nello stesso punto in cui sarà partita la gara, di fronte alla tensostruttura di via Isonzo.

Al termine della corsa

Al termine della gara gli atleti potranno rifocillarsi attingendo al ricco ristoro che sarà allestito dai volontari sotto la tensostruttura, dove avranno luogo anche le premiazioni. Saranno inoltre fruibili dagli atleti spogliatoi e docce all’interno del centro sportivo, mentre accanto alla struttura si svolgerà la festa dell’associazione nazionale “Paolo Belli”. Sul percorso ci saranno inoltre punti di ristoro volante e spugnaggio.
Terminata la manifestazione si procederà con le premiazioni dei primi 4 o 6 atleti per ciascuna categoria femminile e maschile prevista dal regolamento.
A ciascun atleta verrà inoltre consegnato un premio di partecipazione consistente in una crostata e un’insalata.