Conosciamo la tappa: Torre Boldone

In questo articolo potrete trovare tutte le informazioni utili per partecipare alla sesta tappa del Fosso Bergamasco 2018, quella di Torre Boldone, l’unica tappa di questa edizione del Criterium a disputarsi di mercoledì. Punto di ritrovo, orari, percorso, servizi e ristoro, ecco tutto quel che c’è da sapere sulla corsa di mercoledì 30 maggio!

Il ritrovo e gli orari

Il ritrovo della manifestazione sarà presso il centro sportivo comunale di Torre Boldone, in zona industriale a partire dalle 19 di oggi, 30 maggio.
Alle 19:00 saranno inoltre aperte ufficialmente le iscrizioni, che chiuderanno alle ore 20:10, 20 minuti prima della partenza della gara degli adulti.
A partire dalle 19:30, sulla pista di atletica, si svolgeranno gare promozionali per bambini e ragazzi su percorsi a scelta, e saranno premiati tutti i partecipanti. La partenza della tappa del Criterium, invece sarà effettuata alle 20:30 all’interno del campo sportivo, e dopo un giro e mezzo sulla pista di atletica, gli atleti supereranno la recinzione del campo per seguire il percorso, tutto snodato all’interno del centro abitato.

Il percorso

Il percorso, della lunghezza complessiva di circa 7 km, si svolgerà in tre giri all’interno del centro abitato. E’ un circuito interamente asfaltato e pianeggiante, molto veloce ma ricco di curve all’interno del paese.
L’arrivo sarà posto nello stesso punto in cui sarà partita la gara, all’interno del campo sportivo. Gli atleti, dunque, dopo essere rientrati nella recinzione della struttura affronteranno di nuovo la pista per circa 300 m, per varcare il traguardo proprio in prossimità delle tribune.

Al termine della corsa

Al termine della gara gli atleti potranno rifocillarsi attingendo al ricco ristoro che sarà allestito dai volontari sotto il porticato degli spogliatoi del centro sportivo. Saranno inoltre fruibili dagli atleti spogliatoi e docce, mentre sul percorso ci saranno punti di ristoro volante e spugnaggio.
Terminata la manifestazione si procederà con le premiazioni del primo e della prima classificata in assoluto e dei primi 5 o 7 atleti per ciascuna categoria femminile e maschile prevista dal regolamento.
Il primo classificato assoluto riceverà il trofeo alla memoria di Pietro Lussana, mentre alla prima donna andrà il trofeo alla memoria di Camillo Teli, storico segretario dell’atletica “La Torre” venuto tristemente a mancare pochi mesi fa.